banner

CAVALIERI DEI BORGHI

Organizzano la

TRATTA di AVVICINAMENTO

ALL’EQUIRADUNO NAZIONALE FITETREC-ANTE

ROMA 2016

“Da San Francesco a  San  Pietro”

Dal 25 al 3 LUGLIO 2016

ASSISI  –  ROMA

… un viaggio dal cuore verde dell’Italia alla città eterna attraverso arte, storia, religione e natura per omaggiare il nostro Papa Francesco e il Santo patrono d’Italia e degli animali…

In collaborazione con:

I Responsabili del Turismo Equestre FITETREC-ANTE Umbria:

Marco Lucantoni & Emanuele Giorgietti

L’accompagnatore FITETREC-ANTE Lazio:

Ennio Serinaldi

INTRODUZIONE ASSISI

Assisi antico santuario di San Francesco

Assisi, antico santuario e città medievale costruita su una collina, è il luogo di nascita di San Francesco ed è strettamente associata all’attività dell’ordine dei francescani. I capolavori dell’arte medievale, come la Basilica di San Francesco e le pitture di Cimabue, Pietro Lorenzetti, Simone Martini e Giotto, hanno fatto di Assisi un punto di riferimento fondamentale per lo sviluppo artistico e architettonico in Italia ed Europa.

Nell’anno 2000 Assisi con il suo Centro Storico, incluse la Rocca Maggiore e Minore

 

la Basilica di San Francesco e altri siti francescani: la Cattedrale di San Rufino, la Basilica di Santa Chiara, il Convento della Chiesa Nuova, il Tempio di Minerva, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, l’Abbazia di San Pietro, la Basilica di Santa Maria degli Angeli con la Porziuncola, il Santuario di Rivotorto, l’Eremo delle Carceri e il Monastero di San Damiano, insieme alla quasi totalità del territorio comunale, è stata dichiara dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

ROMA

Roma città eterna

Roma è da 34 secoli una della città più importanti e conosciute del mondo. Nel panorama storico costituisce un caso unico: ne sono testimonianza, ad esempio, le Tombe Etrusche, i Fori Repubblicani, i Templi Imperiali, le Basiliche Paleocristiane, i Campanili Medievali, i Palazzi Rinascimentali e le Chiese Barocche. La città eterna, come spesso viene definita, è unica nel suo stile, nella storia millenaria e nel suo odierno carattere. A livello storico Roma costituisce un caso unico, è la rappresentazione di tutta la storia d’Europa e del Mediterraneo in una sola città nel mondo.

Il centro storico di Roma racchiuso all’interno delle mura aureliane e delle mura gianicolensi è stato riconosciuto, nel 1980, patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Citiamo solo alcuni dei monumenti più importanti: Colosseo, il Pantheon, Foro Romano, Fori Imperiali, le mura della città, Castel Sant’Angelo, Piazza del Popolo, Piazza di Spagna e Piazza Navona, Campidoglio, Palazzo Farnese, Palazzo del Quirinale, l’Ara Pacis, le Basiliche di San Pietro, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore e San Paolo fuori le mura.

PERCORSO

Percorso

Percorso misto su strade bianche, in erba e con brevi tratti su strade asfaltate.


PROGRAMMA TRATTA

Sabato 25 giugno RIVOTORTO:

Arrivo Cavalieri, sistemazione cavalli, cena con briefing per l’illustrazione delle attività.


Domenica 26 giugno RIVOTORTO – TORRE DEL COLLE:

Benedizione dei Cavalieri – partenza direzione  Cannara Castelbuono con arrivo a Torre del Colle – percorso su strade bianche in prevalenza pianeggiante e  leggera  collina.


Lunedì 27 giugno TORRE DEL COLLE –  MASSA MARTANA:

Partenza direzione borgo medievale di Gualdo Cattaneo, Saragano, San Terenziano, Castelvecchio e Massa Martana – percorso collinare e  montagna.


Martedì 28 giugno MASSA MARTANA – AMELIA:

Partenza direzione Toscolano Melezzole e Amelia – percorso collinare e montagna.


Mercoledì 29 giugno AMELIA – OTRICOLI:

Partenza direzione Otricoli – percorso collinare e pianeggiante.


Giovedì 30 giugno OTRICOLI –  PONZANO ROMANO:

Partenza direzione Ponzano Romano – percorso collinare e pianeggiante.


Venerdì 1  luglio PONZANO ROMANO – RIANO:

Partenza direzione Riano – percorso pianeggiante.


Sabato 2  luglio RIANO –  TOR DI QUINTO:

Partenza direzione TOR DI QUINTO dove tutte le tratte convergeranno per accedere la domenica a  Roma.


 Domenica 3 luglio EQUIRADUNO NAZIONALE ROMA.


LA LUNGHEZZA DI OGNI TRATTA VARIA TRA I 30 E I 40 KM AL GIORNO

LIVELLO DIFFICOLTA’

4 su 5

Il percorso non presenta particolari asperità o passaggi pericolosi, tuttavia il chilometraggio è elevato e l’andatura in alcuni tratti potrà essere sostenuta. Questo rende la tratta impegnativa sia per il cavallo che per il cavaliere. I cavalli dovranno essere ben allenati e devono saper stare legati al canapo. Potranno esserci variazioni di percorso in base alle condizioni climatiche.

REGOLAMENTI

La sistemazione dei cavalli sarà ove possibile in paddock o canapo e comunque a discrezione dell’organizzazione. I box saranno utilizzati solo per emergenze.

I cavalieri pernotteranno in camere singole, doppie o multiple, in base alle richieste e disponibilità delle strutture .

  •  I Cavalieri per non pregiudicare il buon esito del trekking dovranno mantenere andature prudenti e rispettare le indicazioni degli organizzatori.
  •  L’iscrizione è aperta a Cavalieri/Amazzoni in grado di percorrere sei/otto ore di cavallo anche in condizioni meteorologiche avverse. I cavalieri dovranno avere oltre 14 anni e, fino ai 18 anni, dovranno essere accompagnati da un adulto che ne avrà la tutela. Dovranno inoltre montare con casco e tartaruga.
  • I cavalli dovranno avere oltre 4 anni di età ed essere in buona salute – privi di tare o difetti, ferrati in modo adeguato, sufficientemente allenati e pronti ad affrontare salite e discese più o meno ripide.
  • Mantenere le distanze di sicurezza per affrontare i sentieri più o meno stretti: le giuste distanze ci permettono di fermare il cavallo in tempo in caso il cavaliere davanti si blocchi all’improvviso per qualsiasi motivo.
  • Consigliamo di usare sella e finimenti adatti a un trekking, con pettorale e sottocoda in modo da assicurare la massima stabilità alla sella anche in caso di dislivelli e per il cavaliere un abbigliamento comodo e delle calzature adeguate con suola a “carrarmato” che non facciano scivolare.
  • I cavalli che calciano devono essere segnalati con il classico fiocco rosso sulla coda.
  • E’ assolutamente vietato superare la Guida ed è obbligatorio ascoltare e rispettare le sue decisioni e indicazioni, ad esempio nel caso occorra scendere da cavallo in qualche punto pericoloso o rallentare per aspettare dei partecipanti rimasti indietro.
  • I cavalli scalzi che vogliono partecipare sono obbligati a indossare le scarpette fin dal primo giorno, così da non creare rallentamenti durante il percorso.
  • E’ garantita la reperibilità di un veterinario o maniscalco, in tutte le tappe.Le loro prestazioni saranno a carico del partecipante.
  • In caso d’imprevisti l’organizzazione potrà aumentare o ridurre il percorso tramite piste secondarie.
  • I cavalieri dovranno avere la completa padronanza delle 3 andature.
  • Non sono ammessi stalloni.
  • Al momento dell’arrivo sarà nostra cura controllare lo stato della ferratura e nel caso non fosse idonea le spese di mascalcia non saranno comprese .
  • Le passeggiate sono ritenute tali e quindi non saranno tollerate competizioni o comportamenti che possano mettere in pericolo altri membri del gruppo.
  • L’accompagnatore potrà escludere dal trekking chi non rispetta le regole, e a suo giudizio non sia ritenuto idoneo (senza rimborso).

L’organizzazione declina ogni responsabilità per danni, furti, incidenti ed infortuni, subiti o causati da persone, animali e cose, nel corso della manifestazione.

DOCUMENTI RICHIESTI

  • Patente FITETREC-ANTE annuale per polizza RCT a copertura di eventuali danni arrecati nello svolgimento dell’attività di Turismo Equestre (45€ tessera A1 Fitetrec-Ante + 5€ tessera socio Cavalieri dei Borghi).
  • Passaporto del cavallo con indicate le vaccinazioni e gli esami di laboratorio obbligatori.
  • Documenti identità Cavaliere.

VETERINARIO DI RIFERIMENTO

  • Chiara Giubila

MANISCALO DI RIFERIMENTO

  • Ennio Serinaldi

Saranno a disposizione un trailer di appoggio, il furgone per il trasporto bagagli e l’autobus per il trasposto dei cavalieri nei ristoranti e alberghi.

ATTREZZATURA CONSIGLIATA
Premessa:

– Ogni cavaliere deve cercare di essere autosufficiente.

– Suddividere il materiale comune nelle varie bisacce.

– Controllare bene l’affardellamento sia in partenza che durante il percorso.

– Controllare la ferratura la sera precedente la partenza.

Effetti personali:

– Patente auto

– Copia passaporto del cavallo con vaccinazioni aggiornate.

– Medicine personali

– Cappello, fazzoletto da collo e fazzoletti di carta

Elenco materiale:

– Cavezza (montata sul cavallo) – Lunghina di 3 metri

– Coltello (in tasca)

– Bisacce adeguate e ben montate

– Ferri di ricambio (con chiodi) oppure scarpa

– Secchio pieghevole (ogni due cavalieri)

– Guanto brusca, striglia e spugna

– Cordino di metri 2.50

– Cavezza di ricambio

– Testiera di ricambio (una per tutto il gruppo)

– 2 Sugattoli e filo di lega

– Borraccia

– Moschettone di riserva

– Borsina di plastica e guanti di lattice

– Impermeabile per Cavaliere e Cavallo

– Spray anti mosche e tafani

– Macchina fotografica

– Kit pulizia personale

– Minimo 1 torcia

 Kit pronto soccorso:

  • Betadine giallo, Cotone, Garze e Fascia
  • Stick per punture insetti
  • Pasticche analgesiche
  • Fenilbutazone
  • Iniezioni per coliche e siringhe
  • Tampone per acido lattico in pasta orale(Lactastop/Lactic Control)

Kit Mascalcia: (uno per tutto il gruppo)

  • Tronchese di qualità – Martello idoneo
  • Raspa piccola con manico svitabile
  • Tirachiodi (i chiodi se li porta ogni cavaliere)

É necessario attenersi il più possibile alla lista sopra allegata.

È assolutamente OBBLIGATORIO preparare il materiale del cavaliere e cavallo in borsoni e valige in modo da poter agevolare lo staff nello spostamento dei bagagli.

COME ARRIVARE A RIVOTORTO DI ASSISI

DA ROMA: Prendere l’autostrada A1 fino al casello di Orte. Uscire e proseguire sulla statale E45, in seguito prendere la SS75 bis in direzione Perugia e successivamente Foligno percorrendo la strada statale. Dalla SS75 prendere l’uscita Rivotorto di Assisi (Km 13).

DA FIRENZE: Prendere l’autostrada A1 e proseguire fino all’uscita Valdichiana direzione Perugia. A Ponte San Giovanni seguire la SS75 in direzione Assisi-Spoleto. Prendere l’uscita Rivotorto di Assisi (Km 13).

DA BOLOGNA: Percorrere l’autostrada A14 direzione CESENA-NORD. Prendere la   E45 direzione Perugia. Passare dalla E45 alla SS75 e prendere l’uscita Rivotorto di Assisi (Km 13).

ISCRIZIONI ENTRO il 29 maggio 2016:

⎕ Tratta ASSISI-ROMA dal 25 al 3 luglio: 1100€ (versamento CAPARRA: 150€)

⎕ Tratta partendo da Ponzano Romano dal 1 al 3 luglio: 310€ (versamento CAPARRA: 50€)

⎕ Tratta partendo da Riano dal 2 al 3 luglio: 210€ (versamento CAPARRA: 50€)

ISCRIZIONI DOPO il 29 maggio  2016:

⎕ Tratta ASSISI-ROMA dal 25 al 3 luglio: 1250€ (versamento CAPARRA: 150€)

⎕ Tratta partendo da Ponzano Romano dal 1 al 3 luglio: 380€ (versamento CAPARRA: 50€)

⎕ Tratta partendo da Riano dal 2 al 3 luglio: 280€ (versamento CAPARRA: 50€)

I prezzi sono comprensivi d’iscrizione al raduno nazionale a TOR DI QUINTO (110€) e pernottamento.

Le iscrizioni si chiudono inderogabilmente il 13 giugno 2016.

Pagamento tramite BONIFICO BANCARIO o CONTANTI.

IBAN: IT77I0335901600100000100333 Intestato a: CAVALIERI DEI BORGHI.

ISCRIZIONI APERTE A TUTTI I TESSERATI FITETREC-ANTE

Per informazioni e prenotazioni contattare: Mauro Fumagalli +39.3486943855

Grazia Invernizzi +39.3458440608

E-Mail mauro.fumagalli.bg@gmail.com

Facebook http://www.facebook.com/cavalieri.dei.borghi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...